L’oggettività relativa in street photography

Avete mai provato ad andare in giro con un amico che fa street? Lo so… è vero che la street è una ricerca intima, ma è anche libertà di esprimersi e comunicare… che siate soli o in compagnia, alla fine inesorabilmente lo scatto lo fate sempre con la vostra testa e la vostra visione.

E’ proprio questo che mi spinge a scrivere,  a parlare, a confrontarmi, a ricercare sempre di più! Tutta colpa della mia convinzione che la medesima scena ha sempre una chiave di lettura differente e che questa venga influenzata dal background culturale ed emozionale della persona che la ritrae… in altre parole, se 100 persone ritraggono una scena avremo 100 sfaccettature diverse dello stesso momento di vita, dunque  una produzione fotografica diversa!

L’ANEDDOTO

Durante la mia recente passeggiata romana con Eolo Perfido, tra le tante situazioni candid che Roma offre, ci siamo trovati davanti ad una simpatica coppia di turisti che, seduta ai piedi di un monumento, si rilassava sotto il caldo sole di settembre. Notati i soggetti e la particolare posa,  la libertà dell’anima ha preso il sopravvento ed ognuno con il proprio approccio e la propria idea del mondo ha interpretato la scena…

Esattamente come nel jazz… un tema unico, 8 bar (battute) su cui improvvisare e tanta adrenalina.

Eolo penso sia andato alla ricerca di quel rigore formale di cui è maestro, di linee o assonanze con i monumenti o di quei chiaroscuri generati dalle dure ombre del mezzogiorno. Nella foto sotto, di spalle, stava dialogando con i soggetti scherzosamente prima dello scatto.

l1000858

Io, per via della mia visione bislacca, ero invece assolutamente estasiato dai calzini bianchi e dalle  gambe vissute del marito… tutto il resto aveva improvvisamente perduto di interesse… per cui dopo essermi tenuto in disparte, per non disturbare gli scatti di Eolo, con il mio solito fare, ho chiesto a quell’uomo il permesso di fotografare i suoi piedi.

“I miei piedi” mi disse, ed io: “lei ha i piedi più belli di Roma! Non deve far nulla, mi basta solo che continui a godersi questo magnifico sole romano! “

Già predisposto alla fotografia,  mi ha permesso lo scatto con una reazione quasi incredula ma divertita per la bizzarra proposta.

l1000860-modifica

Dunque? In ogni caso, il nostro approccio street ci ha permesso di arricchire emozionalmente e umanamente la nostra esperienza in strada entrando in relazione con persone sconosciute in modo easy e amichevole; L’ uomo avrebbe potuto anche rifiutare la mia proposta, ma ne sarei comunque uscito con una esperienza di vita  in più.

Seguite sempre la vostra visione, cogliete sempre il meglio dalle visioni altrui e non abbiate mai timore di osare. Se osservate con umanità e agite con cortesia ed interesse… male che va… almeno per voi, la foto non smetterà mai di raccontare.

A presto
Andrea

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>