AN EMOTIONAL AND CAREFUL IMPROVISATION – Andrea Scirè Interview


Lo so, anche a me non sono mai piaciute le auto celebrazioni, tuttavia mi stupisco ogni volta che i riflettori puntano su di me e sulla normalità che tendo a ritrarre.

Qualche mese fa Bailey Cooper, della redazione del World Street Photography, mi ha inviato una mail chiededomi se avevo piacere a rispondere a qualche sua domanda. Be’  ovviamente, preso dallo stupore, ho accettato senza remore. A distanza di qualche mese adesso questa intervista è andata online.

Schermata 2015-10-29 alle 21.54.56

Le domande poste da Bailey Cooper sono state molto specifiche e attente, utili per dar spunti di riflessioni e fornire la mia visione della street photography. Ammetto che mi rivedo appieno nella sua analisi del mio modo  di agire ed osservare. Che dire, la sua sintesi riflette appieno il mio modo di fare street:

AN EMOTIONAL AND CAREFUL IMPROVISATION

Come ormai chi mi legge sa, l’emozione è la chiave trainante di ogni mio scatto, ritengo che una foto priva di emozioni o comunicazione sia alla fine piatta. Per emozione ovviamente intendo non solo quelle sensazioni che fanno battere il cuore ma anche le più semplici e leggere emozioni capaci di strappar un sorriso, innescare una riflessione o mostrare semplicemente quell’aspetto straordinariamente normale della nostra quotidianità.

Spero che questa intervista possa essere utile a fornirvi un altro piccolo punto di vista su questo vasto universo street.
Buona lettura e keep’n Touch

 

 

 

 

 

 

3 comments on “AN EMOTIONAL AND CAREFUL IMPROVISATION – Andrea Scirè Interview

  1. Gianni Quaresima. 30 ottobre 2015 17:34

    “La Sicilia è terra ricca di bellezza e contraddizione, complicata da un punto di vista “street”, ma osando alla fine ci restituisce soddisfazioni e tante emozioni.”
    E’ una terra che già ho visto 2 volte ma molti anni fa, vorrei tornare ora con la mia passione fotografica, spero presto 🙂

  2. Ciro 30 ottobre 2015 08:33

    Complimenti Andrea, per il tuo percorso ricco di grandi soddisfazioni. Io da poco mi sono avvicinato alla Street photography, anche grazie alle tue immagini e agli articoli sul blog a cui cerco d’ispirarmi. Onori sicuramente la nostra terra, continua così

    • Andrea Scirè 30 ottobre 2015 09:32

      Grazie Ciro, sono veramente contento che nel mio piccolo sia riuscito a esserti utile nel tuo avvicinamento alla Street Photography.
      La Sicilia è terra ricca di bellezza e contraddizione, complicata da un punto di vista “street”, ma osando alla fine ci restituisce soddisfazioni e tante emozioni.

      Buona Street anche a te!

Rispondi