Ciao a tutti! Ben ritrovati!

Sono ormai diversi mesi che non scrivo una parola su questo blog e sui miei canali social… sono ormai diversi mesi che “tutto tace” in un insolito silenzio pubblico compensato da una assoluta pienezza dell’essere.

Le mie piccole grandi cose, d’un tratto sono divenute trascurabili e poco importanti… non importa più quella mostra con Bruce Gilden, quel riconoscimento o quella Master Class, non importa più quella voglia di cavalcare l’onda e di raccontare piccole emozioni quotidiane con uno scatto… nonostante la mia macchina fotografica, la mia compagna di viaggio, abbia continuato a scattare, giorno dopo giorno, negli ultimi mesi ho deciso di vivere pienamente questo tempo nella mia privata dimensione…

…e tutto il resto scompare…

Cosa è accaduto?

R0008719 1500x1000 - Eudaimonia e tutto il resto scompare! - fotostreet.it

E’ accaduto che la vita, in modo tribolante, emozionante, stravolgente, sconvolgente, ha deciso di farmi comprendere appieno il significato della parola “Felicità”. Si esatto “F•E•L•I•C•I•T•A’”, quella sensazione di assoluta pienezza e completamento condiviso, quella sensazione così rara e così forte da far perdere peso a cose e passioni che da sempre hanno mosso il mio fare quotidiano.

E d’un tratto i colori assumono una nuovo tono, le sfumature del mio bianco e nero diventano più vive e intense, i suoni, i ritmi e la musica tutta, muove nuove e intense sensazioni, che echeggiano ricordi e nuove vive emozioni… così forti da lasciarti attonito, li… immobile, fermo… abbracciato al tuo bimbo.

Si, cari lettori, in questo articolo, non vi parlerò di street photography, non vi parlerò di approcci e tecniche… ma semplicemente di Amore, quell’amore che ha assunto, nella mia vita, la sua forma più grande e pura.

Il 15 Dicembre scorso, alle ore 18:29, dopo una strana “session” di street in una sala parto, lunga più di 36 ore, tra luci soffuse, camici verdi e grida di dolore e estrema gioia ho compreso quanto forte e immensa sia la forza e la volontà di una mamma e la fermezza e il coraggio di un padre e quanto un essere piccolo, indifeso e spaesato riesca a dar senso, finalmente, ad ogni cosa.

R0008666 1 1500x1000 - Eudaimonia e tutto il resto scompare! - fotostreet.it

Ed ecco perchè tutto il resto è scomparso.

R0008718 1500x1000 - Eudaimonia e tutto il resto scompare! - fotostreet.it

Ma adesso è arrivato il tempo di ricominciare, Il giorno in cui si celebra l’Amore, ho deciso di ricominciare a scrivere, a postare a condividere… non solo la mia esperienza, ma la conoscenza tutta, che nel tempo mi ha fatto giungere fin qui.

A presto cari lettori,
a presto cari fotografi di strada

Andrea

Di Andrea Scirè

Street Photographer e Visual Designer in continua ricerca e sperimentazione autoriale.

6 pensiero su “Eudaimonia e tutto il resto scompare!”
  1. Vi auguro di vivere ogni giorno come se fosse il primo…
    Anche Voi siete nati in quello stesso istante e se riuscirete a replicarlo all’infinito tutto diventa naturale, armonico, fluido e si fluisce con la Vita.

  2. Che dire… Congratulazioni prima di tutto alla mamma, che ha faticato fisicamente per dare alla luce una creatura; congratulazioni anche al papà, che è stato “attore non protagonista” di un momento magico nella vita di ogni genitore e che ha supportato e sopportato la sua dolce metà in uno sforzo direttamente proporzionale alla felicità che vi ha regalato.
    E visto che avete “dato alla luce” una nuova vita è il momento di usarla per scrivere nuovi capitoli.
    Auguri.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.