Da Venerdì 17 settembre 2021 prende il via il Festival Fotografico “Luce Iblea”, il festival siciliano della fotografia che anno dopo anno sta diventando sempre più grande, arricchendosi di ospiti di prestigio, workshops, seminari, conferenze e sempre più mostre.

Dopo lo stop dello scorso anno, causa covid, quest’anno, la IV edizione, sarà nuovamente dal vivo e vedrà la partecipazione di ben 68 fotografi, curatori e critici. Il Premio Luce Iblea, quest’anno sarà assegnato a Francesco Tadini per la sua ricerca fotografica sul mosso.

241683234 241897374607748 5874744765580256893 n 680x1000 - Premio Luce Iblea 2021 - fotostreet.it
©FrancescoTadini

Francesco Tadini è fotografo, regista televisivo e di teatro, e fondatore della Casa Museo Spazio Tadini di Milano.
Di lui dice la sua curatrice Federicapaola Capecchi: “Francesco Tadini si allontana da ogni sorta di esotismo o qualsiasi mossa aneddotica di descrizione, per mettere in discussione il tempo e persino la morte, con una libertà concessa da una distanza dal contesto – di cui rinnova ogni volta l’uso – a quadrati o rettangoli. In bianco e nero, sì, o a colori, con ogni rischio che lo porta ad esplorare un’illuminazione impossibile, permette alle fotografie di creare visioni enigmatiche”.

COSA PENSO DI QUESTO FESTIVAL?

Ho avuto l’onore di essere ospite del festival nell’edizione del 2019 insieme ad Eolo Perfido e devo dire che la cosa che continua sempre più ad affascinarmi è proprio l’ardore e la voglia di voler fare sempre meglio da parte di Renato Iurato e Marcella Burderi, organizzatori del festival.

La loro visione è quella di una fotografia accessibile a tutti, democratica e umana; sempre attenti all’evoluzione dell’estetica fotografica riescono ogni anno a non ripetersi, rendendo l’evento, anche in tempi di covid, sempre molto interessante. Mi piace molto anche la location: passeggiare tra le vie di Modica, tra palazzi antichi e arte, ti fa respirare la Sicilia… quella bella, fatta di persone, storia, arte, cultura e tanta umanità.

COSA NON PERDERE…

Sabato 18 Settembre alle ore 18:30 nel Chiostro di Palazzo Sant’Anna, ci sarà la premiazione e subito dopo la vernissage della mostra personale di Francesco Tadini intitolata “Light’s Memory” e curata da Federicapaola Capecchi, brillante curatrice che ho avuto modo di conoscere qualche anno fa a Gazebook.

Parallelamente saranno inaugurate anche le mostre collettive “La Città nella Fotografia”, a cura di Renato Iurato, e la “La foto che parla”, curata da Marcella Burderi e frutto di una serie di incontri avvenuti nel corso dello scorso anno in cui tanti autori italiani, fra cui anche io, hanno presentato e commentato una propria foto svelandone retroscena, aneddoti e offrendo stimoli di riflessione e approfondimento.

241697188 243194671144685 9108963315257560695 n - Premio Luce Iblea 2021 - fotostreet.it

INCONTRI, SEMINARI E TALK PUBBLICHE

Alle mostre si affiancano una serie di incontri e seminari: il workshop “Atlante Urbano” con Massimiliano Tuveri dedicato ad un’esplorazione della città e delle sue forme e comprendente anche il lavoro di post editing e post-produzione. Un talk per gli studenti con il critico fotografico Pippo Pappalardo, Francesco Tadini e la curatrice Federicapaola Capecchi.

Seguono letture di portfolio, presentazioni di libri e tanta tanta fotografia. In conclusione riporto l’invito dell’amico e presidente dell’associazione Renato Iurato:

Non è senza incertezze che affrontiamo questo evento per le ragioni che tutti conosciamo ma lo scorso anno siamo stati bruscamente fermati dall’epidemia di Covid, quest’anno abbiamo voluto a ogni costo celebrare in presenza questo evento certi di potercela fare. Ringraziamo fin da ora tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita del premio” — Renato Iurato.

Se vi trovate in Sicilia un salto fatelo, un modo per respirare nuovamente insieme fotografia, incontrare fotografi, appassionati e farsi ispirare da tante belle visioni contemporanee.

L’evento è organizzato in collaborazione con la Fondazione Ente Liceo Convitto di Modica e col Patrocinio del Comune di Modica. Maggiori informazioni sul sito ufficiale e sulla relativa pagina facebook


Di Andrea Scirè

Street Photographer e Visual Designer in continua ricerca e sperimentazione autoriale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.