Andrea Scirè

Press Kit

la fotografia di strada è come il Jazz,
un’estemporanea improvvisazione sul tema della vita

cit. A. Scirè

Street photographer siciliano, classe 1978, tra i 20 Street Photographer più influenti del 2016 secondo il noto magazine internazionale StreetHunters e selected streepher del World Street Photography, Andrea Scirè attraverso la sua fotografia e il suo blog è oggi uno tra i più irriverenti e indipendenti strepher del panorama nazionale ed internazionale. Il suo blog (fotostreet.it) da qualche anno è presente nella short list mondiale dei “Top 75 street photography blog & website”, occupando, come unico italiano, la 21esima posizione nel rank internazionale per il 2019 secondo feedspot.com

Le sue foto , presenti in numerose pubblicazioni internazionali e nazionali, sono state esposte in Italia e all’estero accanto a illustri nomi della Street Photography Mondiale.

Dice di se stesso: “Sono semplicemente un uomo con una macchina fotografica al collo… credo nella condivisione delle esperienze e delle conoscenze, credo nell’umiltà e nell’estemporaneità della vita… molti mi percepiscono come un “fotografo di strada”, forse perchè nella strada ritrovo la mia libertà di espressione e attraverso essa riesco a trasmettere la mia visione della vita”… “Ritengo che chiunque scenda in strada con una fotocamera al collo abbia la responsabilità della memoria del tempo in cui viviamo e che ogni singola visione sia egualmente importante perchè specchio della nostra esperienza passata.“

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: